Tre vantaggi sul Cloud che ti conviene sapere (2 di 3)

Se i primi tre vantaggi del Cloud non sono stati abbastanza convincenti, proseguiamo con altri tre nodi fondamentali sui quali girano molte voci (troppo spesso di corridoio e poco fondate) che generano confusione sul tema della nuvola e impediscono di operare scelte consapevoli e convinte.

  4. Con Office 365 sei libero di scegliere: nessuno ti obbliga a passare tutto sul cloud.

Non è scolpito sulla pietra che si debba trasferire qualsiasi dato o programma sul cloud: l’elasticità di questo servizio è concepita, infatti, per adattarsi alle esigenze dell’utente e a ciò che realmente gli è utile al fine di migliorare il proprio lavoro.

Per questo è possibile migrare parzialmente sul cloud, magari rimandando in un secondo momento lo spostamento di determinate cartelle o applicazioni.

Si parla, allora, di un cloud ibrido che permette di distribuire la potenza informatica e le funzionalità richieste per incrementare o diminuire le risorse proprio in base al bisogno che manifesta l’azienda in quel momento, senza sprecare denaro in applicazioni sovrastimate o senza dover rimanere a corto di spazio sul cloud.

  5. Migrare sul cloud è più semplice di quello che credi.

Microsoft non ti lascia solo nel processo di trasferimento dei tuoi byte sulla nuvola: l’utilizzo degli strumenti di Office 365 è semplice ed intuitivo; inoltre sono disponibili video guide sempre aggiornate che ti permettono di poterli sfruttare al massimo per ottimizzare il tuo business.

  6. I dati che conservi sul cloud sono al riparo anche da spionaggio aziendale.

Rimarrai sempre l’unico proprietario, nonché titolare di diritti ed interessi, di tutto quello che sposterai sulla nuvola. Office 365 si occupa solamente di gestire l’accesso al tuo spazio cloud seguendo rigidi principi: non svolge attività di data mining a scopi pubblicitari; ti permette di cambiare gestore senza trattenere alcun dato sui propri server; controllando costantemente chi ha accesso ai dati; impedendo persino ai propri dipendenti l’accesso ai dati dei clienti.

Sicuramente ti è rimasto qualche dubbio sull’argomento: perché non cogliere l’occasione per parlarne con chi è già felicemente sulla nuvola e ha già cambiato in meglio il proprio modo di lavorare?

 

[/fusion_text]
Overcloud